lunedì 23 gennaio 2012

Nasce Icaro I Care

Dopo una serie di incontri e riflessioni tra diversi operatori impegnati in progetti socio-educativi del territorio di Reggio Emilia, a fronte dell’esperienza maturata da questi in 13 anni di attività del Progetto Icaro…ma non troppo, il 23 gennaio 2012 nasce Icaro I Care, associazione di promozione sociale che si occupa di:  
- sostenere e promuovere l'agio e il benessere scolastico, formativo e educativo extra scolastico, favorendo la sostenibilità dei percorsi intrapresi;
- contrastare il fenomeno della dispersione scolastica e della marginalità sociale attraverso percorsi di apprendimento, prevenzione diffusa e recupero mirato;
- creare e favorire reti e sinergie fra i diversi attori educativi che in diverse forme e con differenti ruoli si occupano della prevenzione e del contrasto delle marginalità sociali;
- promuovere e diffondere pratiche educative caratterizzate da azioni di cura individuali e di gruppo, finalizzate a dare una pluralità di occasioni a chi detiene insufficienti strumenti;
- diffondere la cultura dell’apprendimento significativo e della ri-motivazione all’apprendimento sia in contesti de-strutturati che in contesti scolastici;
- favorire il recupero del rapporto con il mondo formativo e con le dimensioni della conoscenza e del sapere;
- creare contesti di opportunità educative in cui poter esplorare e narrarsi, attraverso il potenziamento della consapevolezza di sé e della capacità di operare scelte autonome;
- stimolare la costruzione autonoma di un progetto di vita soprattutto nei giovani e negli adolescenti;
- ampliare la conoscenza della cultura della pedagogia attiva e della sperimentazione didattica, attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni;
- allargare gli orizzonti didattici di educatori, insegnanti ed operatori sociali, in campo metodologico affinché sappiano trasmettere l'amore per il sapere come valore sociale e come un bene per la persona;
- proporsi come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l'ideale dell'educazione permanente;
- porsi come punto di riferimento per i soggetti svantaggiati che possano trovare, nelle varie sfaccettature ed espressioni dell’associazione, un sollievo al proprio disagio. 

Nessun commento:

Posta un commento